Brutta

LA CURA DELLA BELLEZZA PER IL BENESSERE MENTALE

Autrice: Annamaria Carbonaro
Articolo

Marzo 5, 2022

Curarsi del proprio corpo non è solo un atteggiamento superficiale; dalle beauty routine al make up allo shopping puoi scoprire come si attivano gli stessi atteggiamenti mentali limitanti che si attivano nella tua vita. E, alla stessa maniera, la cura della bellezza può diventare un’alleata per il benessere mentale.

foto di donna in vasca da bagno, si vedono solo le gambe, la vita e le mani poggiate sull'acqua. la vasca è piena di fiori galleggianti. la cura della bellezza è necessaria
La cura della bellezza è anche cura dell’anima

CHE TEMPO DEDICHI ALLA CURA DELLA BELLEZZA?

È un tempo di qualità o è rubato alla frenesia di tutti i giorni? Questa è la prima domanda che voglio farti; perchè probabilmente, come la maggior parte delle donne, risponderesti che “sì, certo che lo faccio”…ma come lo fai è tutt’altra cosa. Spesso per le donne il piacere di prendersi cura della bellezza è vissuto con senso di colpa: diciamoci la verità, ci sono cose ben più importanti di spalmarti una crema! Per non parlare delle corse che fai la mattina o delle mille cose da fare quando torni a casa dal lavoro; già lavarti i denti sembra un’impresa titanica. Ecco allora che struccanti o mettere una maschera o provare un nuovo make up sono vissuti come l’ennesimo “dovere”: lo fanno tutte, ad una certa età lo devi fare, non di può dormire truccate…ma dov’è il piacere in tutto questo?

IL TEMPO PER LA BELLEZZA È UN TEMPO TUTTO TUO

Ci hai mai pensato? Per eseguire una buona routine coreana per struccarti, o per mettere la maschera ai capelli ti serve un tempo che è solo tuo. Devi consapevolmente decidere di rinunciare a qualcosa: l’ennesima mail del lavoro, i giocattoli in giro da sistemare, la lavatrice. E no, non vale aver fatto tutto bene prima, perchè è solo un tentativo di sabotarti: chi fa tutto bene ogni giorno senza esaurirsi? Ecco che decidere che quel tempo è tuo e te lo meriti serve ad allenare il tuo cervello ad una nuova abitudine: i tuoi bisogni sono importanti tanto quanto le responsabilità. Tu vali quel tempo. Solo allora ogni gesto diventa un mantra; io l’ho ribattezzata Mindfulness della bellezza perchè ti permette di allontanare pensieri e fatiche quotidiane e riconnetterti con i tuoi sensi.

foto allo specchio in cui si vede riflessa l'immagine di un viso di donna che si trucca. ha in mano un pennello da blusa i capelli raccolti guarda in basso. sullo sfondo un lenzuolo bianco. la cura della bellezza è tempo per te stessa
Il tempo che dedichi alla bellezza è tempo per te

IL MAKE UP CURA IL TUO SENSO DI INCAPACITÀ

Anche qui ti sorprenderò con aspetti che mai avresti attribuito al make up e alla cura della bellezza. Quando vuoi imparare qualcosa di nuovo ma rinunci a priori è perchè si attiva il senso di incapacità. E il senso di svalutazione. E ora ti spiego come curartene proprio con un bel make up tutorial. Ti sarà capitato di guardare il trucco di un’altra donna, magari sui social, e di pensare “Bello, ma tanto non ce la farò mai. E poi a me che serve? Faccio sempre la stessa vita ma dove vado con quel rossetto…”. Ecco, in una frase, sintetizzati il senso di incapacità e di svalutazione.

Il primo ti colpisce sul paragone rispetto ad un risultato perfetto e ti allontana dalla possibilità di scoprirti capace; inoltre non lascia spazio al tuo perché! Dovresti chiederti perchè ti ha attirato, perchè vorresti provarlo, cosa comunica che ti ha colpito e che vorresti comunicare anche tu. E poi magari dirti- non so come si fa ma posso vedere un tutorial e provare- allontanando la voce autocritica.

La seconda ti ricorda che tu non ne vali la pena. Non meriti così tanta bellezza. Questo accade perchè associ a quel make up la sfavillante vita di qualcun’altro e la paragoni con tutto quello che non hai. Accade perchè proietti tutto quello che fai verso l’esterno, verso chi ti guarderà, e giudicherà. Così perdi la possibilità di sentirti bella solo per te, di provare a vederti diversa; ma, soprattutto, il tuo pensiero giudicante rafforza l’idea che puoi meritare solo in funzione di altro fuori da te.

COME TRASFORMARE LA CURA DELLA BELLEZZA IN CURA DELL’ANIMA

Scegli tu da dove iniziare. Magari puoi provare dalla pulizia del viso la sera e il mattino. Per farlo dovrai seguire degli step:

  • Controllare che prodotti hai, se vanno bene, se ne devi acquistare
  • Pianificare tempo e budget per comprarne nuovi
  • Andare in un luogo e scegliere con calma, magari facendoti consigliare
  • La sera prenderti il tempo per te

Ti sembra complicato? Accade solo perchè la tua mente ti sta dicendo “non pensarci nemmeno, non ci riusciresti mai”. Prova a fare un passo alla volta, goditi il piacere senza esagerare con le aspettative.

Adesso che hai acquistato tutto passa alla parte più divertente:

  • Chiudi la porta e comunica che non ci sarai per 10 minuti
  • Fai scorrere l’acqua finché diventa tiepida
  • Senti la schiuma che fanno i prodotti, la consistenza sul viso, il profumo
  • Spalma la crema piano
  • E ora guardati allo specchio: come ti senti?
foto di donna che sorride inquadrata solo dal naso al collo. il sorriso è ampio e felice. i capelli sono castani e mossi e incorniciano il viso. la cura della bellezza ti fa felice dentro
Goditi la tua bellezza unica e prenditene cura

PERCHÈ LA CURA DELLA BELLEZZA È ANCHE CURA PER LA MENTE

Leggendo l’elenco di azioni che ti ho proposto nel paragrafo precedente su cosa andava la tua attenzione? Sulle rughe, sui piatti da fare, sul tempo che non hai? Non credo. Probabilmente sulle sensazioni; i tuoi sensi si attivavano anche se non stavi compiendo quelle azioni. Immagina cosa potrebbe accadere se lo facessi davvero! Metteresti in moto una parte di te sopita, saresti libera dai sensi di colpa perchè, nell’atto stesso di farlo, la mente non può concentrarsi su due cose contemporaneamente. E alla fine ti ritroverai soddisfatta e sorpresa di come sia stato semplice, di quanto ti abbia fatto bene e di come il mondo sia andato avanti anche senza di te. Diventerà una nuova memoria da recuperare ogni giorno, finché non ne potrai più fare a meno!

Potrebbe interessarti anche...

Consulta gli articoli
amore e psiche
Dea
Valeria Aliberti

Amore e Psiche: c’era una volta…

Amore è un dio, questo ci dicono gli antenati. Eppure una delle più famose storie su Amore giunta sino a noi oggi non assomiglia affatto alle fiabe romantiche che subito si formano nella nostra testa se pensiamo al concetto di

Leggi di più
Specchio specchio delle mie brame
Brutta
Fanny Bellio

SPECCHIO SPECCHIO DELLE MIE BRAME …

Chi è la più magra del reame? “La strada per dimagrire è tutta insalata” Quello che avete appena letto è un simpatico aforisma che si trova sul web cercando frasi simpatiche o motivazionali-divertenti sulla dieta. Giuro che mi sono “piegata in

Leggi di più
papà supereroi
Consapevole
Martina Melis

Papà: anche i supereroi possono chiedere aiuto

Oggi vorrei portarvi a riflettere su quella che è una figura fondamentale nella cura dei figli, che dovrebbe essere, assieme alla mamma, complementare nella loro gestione: IL PAPÀ. Abbiamo fatto passi da gigante negli ultimi decenni. Già. Il papà, da

Leggi di più
Arrabbiata
Valeria Aliberti

Shakira e Medea: tra mito e mondo moderno

Shakira è stata al centro di moltissimi contenuti in queste ultime settimane, al punto che anche i meno appassionati di gossip se ne sono dovuti fare una ragione. Questo articolo esula di molto dal mio modo usuale di scrivere del

Leggi di più
mito
Dea
Valeria Aliberti

LA POETICA DEL MITO

“Il mito è una storia sacra che ebbe luogo all’inizio dei tempi”Uberto Pestalozza¹ Mito/mì.to/Dal greco mythos: parola, narrazione, favola, leggenda. Non voglio parlarvi del mito dandone una definizione da dizionario. Certo ne sarei perfettamente in grado, e chi non lo

Leggi di più

Percorsi

Come ti senti oggi?
È importante che tu riconosca ogni giorno i tuoi stati d’animo. Positivi o negativi che siano, troverai supporto cliccando sul percorso più adatto a te.
Perché Saper restare con le proprie emozioni, saperle ascoltare, ma soprattutto, saperle riconoscere, è un grande passo verso il benessere consapevole!

Sola

Ma anche ignorata, trascurata, tradita o abbandonata.

Sola

Vai

Ansiosa

Ma anche angosciata, inquieta o spaventata.

Ansiosa

Vai

Frustrata

Ma anche triste, delusa o stanca mentalmente.

Frustrata

Vai

Brutta

Ma anche grassa, derisa, difettosa, insicura o criticata.

Brutta

Vai

Invidiosa

Ma anche incapace, insoddisfatta o rancorosa.

Invidiosa

Vai

Strega

Ma anche connessa, ispirata, curiosa o intuitiva.

Strega

Vai

Consapevole

E pronta per prendere in mano la mia vita per renderla unica.

Consapevole

Vai

Arrabbiata

Ma anche nervosa, repressa e piena di emozioni negative.

Arrabbiata

Vai

Pessima madre

Ci vogliono far credere che esista la madre perfetta. Ma non è vero.

Pessima madre

Vai

Dea

Un viaggio nei volti estatici del femminile sacro

Dea

Vai