Consapevole

QUANTO TEMPO TI CONCEDI?

Autrice: Federica Milli
Articolo

Luglio 17, 2022

Se mi segui da qualche tempo nei miei canali social, avrai capito che io penso tanto, e a volte penso un pò troppo. Vivo di ambivalenze verso tutto ciò che comprendo a livello della mente ma che non riesco a portare nella vita di tutti i giorni: un esempio? La gestione del tempo.

Ecco, io con il tempo ho un conto perennemente aperto, non riusciamo mai a chiudere le nostre diatribe perché né io, né lui, parliamo lo stesso linguaggio. Il problema del tempo è che mi sfugge dalle mani, e io ho l’impressione di non saperlo gestire al meglio perché sono troppo severa con me stessa. Ho una mente quadrata e un’animo che non accetta spigoli o angoli, come faccio a far combaciare le due cose?

Quando vivevo alla ricerca del mio tempo

C’è stato un periodo della mia vita, circa verso i ventitré anni, in cui sono andata a vivere da sola reduce da convivenza andata a rotoli. Avevo finalmente i miei spazi, e potevo gestire il mio tempo come meglio desideravo, tuttavia non ero mai soddisfatta di come sfruttavo quel tempo lì: o riposavo troppo, o riposavo troppo poco. Poi c’era la palestra, e poi c’era l’estetista, ma poi a mancare erano i soldi per investire al meglio nel mio tempo, e più mi muovevo, e più facevo cose, più mi sentivo ferma.

Facevo un errore molto semplice: non stavo facendo ciò che volevo io, ma ciò che era giusto fare. Poi sono diventata mamma qualche anno dopo, e beh … il tempo mi è stato portato via! Non avevo nemmeno più il diritto di dormire, non potevo svegliarmi quando volevo e mangiare seduta era un lusso. Si insomma, la maternità ti stravolge tutto, e chi di voi ha avuto dei figli lo sa. Ecco che incredibilmente il mio tempo assunse un grande valore, e piccoli momenti tutti miei avevano il valore inestimabile di un weekend fuori porta.

Ciao, sono il senso di colpa!

 

 

I miei figli mi stavano prosciugando, letteralmente! Iniziai con l’ammettere che avevo bisogno di un aiuto e ingaggiai una babysitter superando lo scoglio dei sensi di colpa.
Mio Dio ero una madre indegna! Che storia è mai questa? Fare figli per poi farsi aiutare dalla babysitter, e il tutto senza avere un lavoro. Incarnavo l’esatto stereotipo della mantenuta, difatti c’era chi non perdeva occasione per ricordarmelo.

Per fortuna non mi feci divorare da quei stupidi retaggi e mi presi i miei spazi. Capii di essere guarita da tutta quella roba lì quando lo offese non penetravano più, ma scivolavano, e iniziai a provare compassione per chi giudicava la mia vita, probabilmente mossa da senso d’inferiorità, o forse invidia: beh, ad ogni modo, non sta a me dire di cosa si trattasse perché io avevo iniziato una lunga storia d’amore con il mio tempo.

Ripresi con la palestra, e anche con qualche timida uscita con mio marito; iniziammo anche a concederci delle notti fuori casa, grazie al sostegno dei nonni, e i polmoni stavano ritrovando il loro spazio.

Che è successo poi? Che la vita mi ha messo alla prova con un terzo figlio!

E io ho reagito alzando il tiro: mi sono iscritta all’università, aperto un sito web, studiato, e creato un lavoro che sta crescendo giorno dopo giorno anche grazie a voi.

Donne che dicono di non avere tempo

Ogni giorno mi confronto con molte donne che mi confidano tanto delle loro vite, e quasi tutte manifestano il desiderio di cambiamento ma restano bloccate nel limbo del: “Non ho tempo”, che è direttamente proporzionale al “Non ho soldi”. Dunque ragazze, non posso di certo parlarvi dall’alto della mia esperienza perché ammetto che spesso ci cado anche io in questa ragnatela fatta di scuse, però si possono muovere piccoli passi!

Fatti queste domande:

Non hai tempo, o a mancarti è la motivazione?
Ti sei mai chiesta se a bloccarti dal prenderti del tempo per te stessa è la paura di essere giudicata? 
E se fosse il fatto che non ti senti padrona di prendere scelte per la tua vita?

Ti dirò di più: spesso quando ci prendiamo del tempo per noi, magari anche intraprendendo dei percorsi di crescita personale, inesorabilmente cambiamo e lasciamo dietro di noi ciò che prima rappresentava un porto sicuro. Spesso però, quel porto sicuro, si trasforma in una gabbia dorata che ti impedisce di volare e vedere nuovi orizzonti.

Prendersi cura di sé, un investimento senza tempo

 

Anni fa ho conosciuto una donna che mi è entrata nel cuore, ci dividono circa 1000 km di distanza ma siamo più vicine che mai.

Alessandra, questo il suo nome, ha basato la sua mission nel creare una linea di cosmetica naturale ed ecosostenibile e mi ricorda sempre, talvolta bacchettandomi, quanto sia importante preservare il concetto di donna, del prendersi cura di sé.
Un esempio che può sembrare banale? La beauty routine, o come la chiamo io in modo ironico, lo struccaggio! La sua linea prende il nome di Flora LaB  la sua mission è la cura sostenibile della bellezza in termini di formulazione e scelta di materie prime naturali: che significa? Che sono sufficienti pochi prodotti per garantire la qualità.

Per voi Alessandra ha riservato un codice sconto del 15% da applicare durante l’ordine: basterà scrivere OGGIMISENTO nell’apposito spazio! Alessandra mi ripete sempre: “La beauty routine non toglie tempo, è un investimento nel tempo in realtà!” Questo concetto lo si deve applicare a tutti quegli ambiti che gravitano nel mondo del benessere e di ciò che ci nutre l’anima. Quanto è importante star bene con se stessi per poi far beneficiare chi ci circonda della nostra luce? Può anche darsi che infastidiremo qualcuno, ma si tratterà di semplice selezione, ricordatevi che chi vi ama vuole vedervi volare alto.

“Impara a gestire il tuo tempo”

Il Team di Oggi Mi Sento è ricco di professioniste che sono a vostra disposizione per condurvi verso la vostra piena realizzazione, lavorando da diversi approcci.

Vi ricordo che potrete selezionare la figura che preferite direttamente da questa sezione: https://millifederica.com/professionisti/

Mi preme però parlarvi di un servizio in particolare che lavora proprio sulla gestione del tempo, ed è stato pensato per voi da Marica Montereale, esperta in comunicazione. Marica è la nostra professionista dell’efficienza, ti aiuta a fare ordine nel cuore e nell’agenda, o nel diario segreto!

“Impara a gestire il tuo tempo” è a tua disposizione, e potrebbe essere il primo passo in direzione del tuo valore, del tuo tempo, della tua realizzazione.

Dai un segnale all’universo, digli che ci sei, che vuoi progredire, che vuoi approfittare di tutto ciò che hai a disposizione, a partire da qualcosa che non ha prezzo ma immenso valore: le tue risorse! Trova il TUO tempo e tienilo stretto!

E quando ti prende lo sconforto, o salgono a galla le resistenze, scrivimi! Io sarò lì a ricordarti chi sei.

Potrebbe interessarti anche...

Consulta gli articoli
amore e psiche
Dea
Valeria Aliberti

Amore e Psiche: c’era una volta…

Amore è un dio, questo ci dicono gli antenati. Eppure una delle più famose storie su Amore giunta sino a noi oggi non assomiglia affatto alle fiabe romantiche che subito si formano nella nostra testa se pensiamo al concetto di

Leggi di più
Specchio specchio delle mie brame
Brutta
Fanny Bellio

SPECCHIO SPECCHIO DELLE MIE BRAME …

Chi è la più magra del reame? “La strada per dimagrire è tutta insalata” Quello che avete appena letto è un simpatico aforisma che si trova sul web cercando frasi simpatiche o motivazionali-divertenti sulla dieta. Giuro che mi sono “piegata in

Leggi di più
papà supereroi
Consapevole
Martina Melis

Papà: anche i supereroi possono chiedere aiuto

Oggi vorrei portarvi a riflettere su quella che è una figura fondamentale nella cura dei figli, che dovrebbe essere, assieme alla mamma, complementare nella loro gestione: IL PAPÀ. Abbiamo fatto passi da gigante negli ultimi decenni. Già. Il papà, da

Leggi di più
Arrabbiata
Valeria Aliberti

Shakira e Medea: tra mito e mondo moderno

Shakira è stata al centro di moltissimi contenuti in queste ultime settimane, al punto che anche i meno appassionati di gossip se ne sono dovuti fare una ragione. Questo articolo esula di molto dal mio modo usuale di scrivere del

Leggi di più
mito
Dea
Valeria Aliberti

LA POETICA DEL MITO

“Il mito è una storia sacra che ebbe luogo all’inizio dei tempi”Uberto Pestalozza¹ Mito/mì.to/Dal greco mythos: parola, narrazione, favola, leggenda. Non voglio parlarvi del mito dandone una definizione da dizionario. Certo ne sarei perfettamente in grado, e chi non lo

Leggi di più

Percorsi

Come ti senti oggi?
È importante che tu riconosca ogni giorno i tuoi stati d’animo. Positivi o negativi che siano, troverai supporto cliccando sul percorso più adatto a te.
Perché Saper restare con le proprie emozioni, saperle ascoltare, ma soprattutto, saperle riconoscere, è un grande passo verso il benessere consapevole!

Sola

Ma anche ignorata, trascurata, tradita o abbandonata.

Sola

Vai

Ansiosa

Ma anche angosciata, inquieta o spaventata.

Ansiosa

Vai

Frustrata

Ma anche triste, delusa o stanca mentalmente.

Frustrata

Vai

Brutta

Ma anche grassa, derisa, difettosa, insicura o criticata.

Brutta

Vai

Invidiosa

Ma anche incapace, insoddisfatta o rancorosa.

Invidiosa

Vai

Strega

Ma anche connessa, ispirata, curiosa o intuitiva.

Strega

Vai

Consapevole

E pronta per prendere in mano la mia vita per renderla unica.

Consapevole

Vai

Arrabbiata

Ma anche nervosa, repressa e piena di emozioni negative.

Arrabbiata

Vai

Pessima madre

Ci vogliono far credere che esista la madre perfetta. Ma non è vero.

Pessima madre

Vai

Dea

Un viaggio nei volti estatici del femminile sacro

Dea

Vai