Sola

TRADIMENTO: DEGLI ALTRI O DI TE STESSA?

Autrice: Fanny Bellio
Articolo

Dicembre 19, 2021

Il tradimento: se ne parla tanto, ma spesso il focus è su: “Cosa dovrei fare?”, “Devo perdonare?” , “Tornerà tutto come prima?”, “Sarò in grado di dare nuovamente fiducia alla persona che mi ha tradito?”.

Il tradimento è un argomento che prende molto spazio e tempo tra le quattro mura della stanza della psicoterapia, ma anche tra le mura della stanza dell’avvocato e nei tribunali.

Ragione per cui spesso, quando si parla di tradimento, si cercano vittime e colpevoli, colpa e redenzione, alibi e attenuanti.

Prevalgono discorsi pratici, etici, e si parla molto di morale.

Le emozioni che travolgono chi si sente tradito

Raramente ci si addentra nel mondo delle emozioni, come se chiunque si sentisse in dovere, prima di tutto, di trovare una SPIEGAZIONE al fattaccio.

In un secondo momento poi una SOLUZIONE al tradimento. Una spiegazione convincente e una soluzione pratica.

Performanti e sul pezzo. Anche da traditi. Soprattutto da traditi.

E le emozioni?

Come mi sento? Dopo un tradimento, come mi sento?

Potrei sentirmi arrabbiata, triste, vuota, disperata.

Spesso di fronte ai pianti, al freezing e alla rabbia ci viene richiesto di reagire, “di fare cose”, di attivarci, che piangere va bene, ma poi “devi prendere una decisione”, devi AGIRE.

Devi essere performante, scattante e “devi prenderti cura di te stessa”.

Ma non piangere, non arrabbiarti: non ne vale la pena.

“AGISCI e DECIDI per il tuo bene”, questo ti dicono tutti.

Il tradimento nella stanza del terapeuta

Da terapeuta non sono così convinta che dopo un tradimento si debba agire, chiarire subito e prendere decisioni.

Ma facciamo un passo indietro e capiamo: cosa vuol dire tradimento? Cosa vuol dire essere traditi? 

Potremmo anche parlare e riflettere sul ruolo del traditore e sulle sue emozioni, argomento a sua volta molto vasto che merita un suo spazio apposito, e a tal proposito vi dico: restate sintonizzate perché ne parleremo in un prossimo articolo!

Il tradimento non è solo nella coppia, può accadere ovunque e con chiunque: partner, amici, ambito lavorativo, ambito scolastico e, udite udite: POSSO TRADIRE ANCHE ME STESSA.

Tradire per il senso comune e per la semantica vuol dire “venir meno ai doveri, alle parole date, agli impegni presi”.

Come tradisco me stessa? Mi tradisco tutte le volte che non ho rispetto della mia persona, che non mi curo di me, ad esempio.

Ma anche tutte le volte che non mi voglio bene, perché uno dei valori più importanti e primari nella vita di una persona dovrebbe proprio essere il volersi bene, la compassione verso sé stessi, l’empatia verso sé stessi, l’AMOR PROPRIO.

Tradire è quindi anche molto altro.

È un contenitore dove ognuno può mettere una sua interpretazione, facciamo un esempio facile e semplice: se il mio concetto di amicizia prevede che l’altra persona mi chiami ogni giorno, nel momento in cui questa persona non rispetterà il mio ideale e le mie aspettative, io mi sentirò tradita.

È chiaro in questo esempio come veramente il tradimento sia un qualcosa che va oltre il conosciuto concetto di “tradimento amoroso” e quindi come tutti, in qualsiasi momento della nostra vita, possiamo “sentirci traditi”.

Perché insisto su questo aspetto e su questa sfumatura del tradimento? Perché spesso ci sentiamo traditi ma non ne siamo consapevoli, quindi proviamo rabbia, tristezza, disprezzo e inquietudine senza venire a capo del perché.

E ancora vedete che stiamo sulle emozioni e non sui giudizi.

Tutti possono sentirsi traditi e tradire, tutti possono provare emozioni forti anche al di là del tradimento “classico”.

Riconoscere questi aspetti e permettersi di legittimare le emozioni corrispondenti, ci permette di dare voce a noi stessi e al nostro sentire, prima che lo faccia il … corpo (ndr psicosomatica).

Il tradimento di coppia: uno tsunami emotivo

Imbastiamo qui ed ora un argomento che svilupperemo nel tempo: il tradimento in coppia.

“Sono stata tradita, sono a pezzi. La mia vita è distrutta”

Il tradimento è impattante, devastante. Uno tsunami, un tornado, un terremoto.

Troppo tragica?

No.

Il tradimento (per tutti i protagonisti) è un evento che rimette in discussione immagine di sé, dell’altro, della coppia. Rimette in gioco la propria biografia e le proprie narrazioni.

Butta per aria, davvero come un uragano, progetti, idee e realtà quotidiane.

E tu?

Sei consapevole delle volte in cui ti senti tradito o tradisci?

Hai mai tradito?

Sei stata tradita?

Non importa da quale parte ti trovi, io sono qui per prendermi cura di quella tua parte!

Potrebbe interessarti anche...

Consulta gli articoli
amore e psiche
Dea
Valeria Aliberti

Amore e Psiche: c’era una volta…

Amore è un dio, questo ci dicono gli antenati. Eppure una delle più famose storie su Amore giunta sino a noi oggi non assomiglia affatto alle fiabe romantiche che subito si formano nella nostra testa se pensiamo al concetto di

Leggi di più
Specchio specchio delle mie brame
Brutta
Fanny Bellio

SPECCHIO SPECCHIO DELLE MIE BRAME …

Chi è la più magra del reame? “La strada per dimagrire è tutta insalata” Quello che avete appena letto è un simpatico aforisma che si trova sul web cercando frasi simpatiche o motivazionali-divertenti sulla dieta. Giuro che mi sono “piegata in

Leggi di più
papà supereroi
Consapevole
Martina Melis

Papà: anche i supereroi possono chiedere aiuto

Oggi vorrei portarvi a riflettere su quella che è una figura fondamentale nella cura dei figli, che dovrebbe essere, assieme alla mamma, complementare nella loro gestione: IL PAPÀ. Abbiamo fatto passi da gigante negli ultimi decenni. Già. Il papà, da

Leggi di più
Arrabbiata
Valeria Aliberti

Shakira e Medea: tra mito e mondo moderno

Shakira è stata al centro di moltissimi contenuti in queste ultime settimane, al punto che anche i meno appassionati di gossip se ne sono dovuti fare una ragione. Questo articolo esula di molto dal mio modo usuale di scrivere del

Leggi di più
mito
Dea
Valeria Aliberti

LA POETICA DEL MITO

“Il mito è una storia sacra che ebbe luogo all’inizio dei tempi”Uberto Pestalozza¹ Mito/mì.to/Dal greco mythos: parola, narrazione, favola, leggenda. Non voglio parlarvi del mito dandone una definizione da dizionario. Certo ne sarei perfettamente in grado, e chi non lo

Leggi di più

Percorsi

Come ti senti oggi?
È importante che tu riconosca ogni giorno i tuoi stati d’animo. Positivi o negativi che siano, troverai supporto cliccando sul percorso più adatto a te.
Perché Saper restare con le proprie emozioni, saperle ascoltare, ma soprattutto, saperle riconoscere, è un grande passo verso il benessere consapevole!

Sola

Ma anche ignorata, trascurata, tradita o abbandonata.

Sola

Vai

Ansiosa

Ma anche angosciata, inquieta o spaventata.

Ansiosa

Vai

Frustrata

Ma anche triste, delusa o stanca mentalmente.

Frustrata

Vai

Brutta

Ma anche grassa, derisa, difettosa, insicura o criticata.

Brutta

Vai

Invidiosa

Ma anche incapace, insoddisfatta o rancorosa.

Invidiosa

Vai

Strega

Ma anche connessa, ispirata, curiosa o intuitiva.

Strega

Vai

Consapevole

E pronta per prendere in mano la mia vita per renderla unica.

Consapevole

Vai

Arrabbiata

Ma anche nervosa, repressa e piena di emozioni negative.

Arrabbiata

Vai

Pessima madre

Ci vogliono far credere che esista la madre perfetta. Ma non è vero.

Pessima madre

Vai

Dea

Un viaggio nei volti estatici del femminile sacro

Dea

Vai